RES Pesaro-Urbino

RSS logo

Tematiche Correlate

In calendario

La Carovana Antimafie fa tappa nelle Marche

Sabato 20 aprile la Carovana Antimafie sarà nelle Marche con due appuntamenti. La mattina, dalle ore 10.30 alle 12.30, aIsola del Piano (Pesaro/Urbino), presso la “Fattoria della Legalità”, villa con annesse strutture agricole confiscata alla criminalità organizzata e riconsegnata alla comunità locale.
18 aprile 2013 - Michele Altomeni
Sabato 20 aprile la Carovana Antimafie sarà nelle Marche con due appuntamenti. La mattina,  dalle ore 10.30 alle 12.30, aIsola del Piano (Pesaro/Urbino), presso la “Fattoria della Legalità”, villa con annesse strutture agricole confiscata alla criminalità organizzata e riconsegnata alla comunità locale. Oltre ai rappresentanti di Libera, CGIL, CISL, UIL, ARCI, Rete degli Studenti Medi e Unione degli Universitari sarà presente“Avviso Pubblico”, con la presenza del Dott. Franco Corradini, Assessore al Comune di Reggio Emilia e Coordinatore Regionale per l’Emilia Romagna. Per sottolineare l’importanza delle Istituzioni locali nel contrasto dei fenomeni mafiosi interverranno anche i Sindaci di alcuni Comuni locali. E'inoltre prevista una conferenza stampa con i media locali per presentare la Carovana e per fare un report sulla situazione dei beni confiscati/sequestrati alle mafie nel territorio regionale.

La seconda tappa, dalle ore 15.00 alle ore 18.00 è a Cupramontana (Ancona), presso il Podere Tufi confiscato alla criminalità organizzata e restituito alla cittadinanza attraverso un progetto di promozione sociale voluto dal Comune di Cupramontana in collaborazione con le Cooperative Sociali Vivicare e Pane e Tulipani di Jesi.
Nel Podere, che a breve vedrà l’inaugurazione della comunità residenziale per utenti con disagio psicologico, è già attivo un orto sociale e biologico che ospita utenti dell’area del disagio sociale in percorsi di inserimento lavorativo. Il 20 aprile saranno invitati nel Podere esponenti dei presidi territoriali e regionali di Libera Marche assieme a rappresentanti dei promotori e partner dell’evento, Arci, Avviso Pubblico, Cgil, Cisl, Uil e delle istituzioni locali, per partecipare simbolicamente ai lavori di coltivazione dell’orto sociale, testimoniando il coinvolgimento della comunità nella lotta per la legalità.

Vai alla XVI Carovana Antimafie, sul sito di Avviso Pubblico


Sito realizzato con PhPeace 2.4.1.62

Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione,

sono soggetti a Licenza Creative Commons

validateXHTMLcclvalidateCSS

WebMaster | Feed RSS