barralunga

REES Marche

RSS logo

Calendario

    Beni comuni

    Campagna per l' agricoltura contadina

    1 marzo 2013 - Redazione Rees Marche

    Discutere la Campagna

    banner orizzontale

    La campagna popolare in questo momento è una petizione per una legge. Ciò significa che la prima azione è quella di fare delle richieste precise, poche, ma circostanziate, per porre delle basi legali, oggi inesistenti, per far rinascere la campagna a partire dai suoi contadini e contadine. Ma la petizione non è la meta, non è il fine, non è il punto di arrivo ma rappresenta il punto di partenza. E perché questa campagna possa essere veramente popolare occorre parlarne in tanti, farne parlare e parlarne assieme a tutti coloro che del popolo si considerano parte. I luoghi migliori per l'esercizio della parola saranno gli incontri fisici e personali, quelli che organizzaremo di tanto in tanto in giro per l'Italia e che saranno riportati nelle notizie. Ma anche qui sul sito la discussione può prendere forma scritta.

     

    In questa sezione del sito i punti della petizione sono riportati pagina per pagina e sotto di essi è possibile aprire, a tutti, anche ai non iscritti, un commento al punto in questione. Può essere un commento positivo o critico, possibilmente costruttivo, di quel specifico punto. E i punti che non ci sono e che vorresti vedere nella petizione? Non ora e non in questa petizione, che ormai è fissata e chiusa. Ma nella prossima, che potrebbe essere formulata dopo che qualche legge abbia accolto le prime richieste. Se hai idee concrete per i punti della prossima petizione allora non usare questa sezione ma vai a Di la tua .

    Se vuoi leggere il comunicato stampa completo della campagna clicca qui

     

    Sfoglia ora le pagine dei punti della petizione usando il menu a sinistra e troverai il sistema di commenti alla fine dell'articolo. Se vuoi eventualmente iscriverti al sito clicca qui.

    Sito realizzato con PhPeace 2.6.6

    PhPeace è software libero, e ognuno è libero di ridistribuirlo secondo le condizioni dellaLicenza GNU GPL

    A meno di avvisi di particolari (articoli con diritti riservati) il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato.

    validateXHTMLcclvalidateCSS

    Segnala eventuali errori al WebMaster | RSS logo