barralunga

REES Marche

RSS logo

Calendario

Beni comuni

L'Expo delle verità

Prima che la danza delle menzogne su come nutrire il pianeta diventi frenetica, affermando anche che è bene nutrire il pianeta con gli OGM, vogliamo ribadire la verità su come nutrire il pianeta in modo sano ed equo.
27 giugno 2014 - Loris Asoli

L'EXPO DELLE VERITA'

NUTRIRE IL PIANETA

MANIFESTO DEL CIBO SANO, ECOLOGICO, BIODIVERSO, GIUSTO


Prima che la danza delle menzogne su come nutrire il pianeta diventi frenetica, affermando anche che è bene nutrire il pianeta con gli OGM, vogliamo ribadire la verità su come nutrire il pianeta in modo sano ed equo.

1. Sconfiggere la
finanza speculativa, parassitaria e affamatrice del mondo.

2. Vietare i
brevetti sulle forme di vita, piante, animali, microrganismi.  La vita non l'ha inventata nessun uomo.

3. Liberalizzare e facilitare la produzione, la vendita, la donazione e lo scambio dei
semi. Essi sono bene comune dell'umanità, di cui nessuno può appropriarsi.

4. Proteggere e favorire la
biodiversità generale e alimentare e tutte le tradizioni agricole e culinarie legate agli ambienti naturali e agricoli di tutto il mondo, contro ogni appiattimento e riduzionismo nelle specie e varietà coltivate e commercializzate.

5. Proteggere la
qualità del cibo, dell'ambiente e della vita, vietando l'uso di tutti i pesticidi chimici.

6.
Proibire gli OGM.

7. Promuovere un'agricoltura che incrementi la sostanza organica e l'
humus nei terreni.

8. Favorire l'
agricoltura contadina che ha nutrito le popolazioni nei millenni.

9. Produrre con un modello agricolo che favorisca l'occupazione, finché la disoccupazione non è eliminata

10. Fermare il consumo di suolo agricolo e valorizzare il già edificato.

11. Proibire gli
allevamenti intensivi, con nutrizione a cereali e legumi concorrenti con il cibo umano.

12. Produrre cibo dai campi e non energia. Proibire la produzione di energia da biomasse agricole, che, oltre ad essere in concorrenza con la produzione di cibo, ha un bilancio energetico negativo (energia prodotta minore di quella impiegata in tutto il ciclo produttivo).

13. Vivificare le zone aride con tecniche e piante naturali che si adattino alla siccità e ne favoriscano il superamento.

14. Promuovere la valorizzazione ecologica di tutte le acque.

15. Produrre e acquistare
cibo il più possibile locale, fresco e sano evitando il cibo morto e artificializzato con additivi chimici nocivi.

16. Produrre in primis
contro la fame e solo secondariamente per i mercati dei ricchi.

17.  Favorire il decongestionamento delle città e una maggiore distribuzione della popolazione sui territori agricoli.

18.  Fermare il furto delle terre.  Per diritto naturale esse sono delle popolazioni che le abitano e possono solo essere concesse in uso ma non in proprietà.

19. Promuovere la collaborazione fra i popoli e la donazione di tutte le conoscenze.

20.  Nelle scuole, formare i bambini su agricoltura locale ecologica, rispetto della natura, conosenza dei suoi cicli, produzione e preparazione del cibo e nutrizione sana.

Sito realizzato con PhPeace 2.4.1.62

PhPeace è software libero, e ognuno è libero di ridistribuirlo secondo le condizioni dellaLicenza GNU GPL

A meno di avvisi di particolari (articoli con diritti riservati) il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato.

validateXHTMLcclvalidateCSS

Segnala eventuali errori al WebMaster | RSS logo