barralunga

REES Marche

RSS logo

Calendario

    Beni comuni

    Globalizzazione e crisi mondiale

    20 Articoli
    • La Dittatura della Finanza : Abbiamo tradito il Vangelo

      Appello alle comunità cristiane
      7 aprile 2012 - Redazione Rees Marche
    • Correzione di rotta. Finanza, economia e democrazia in Europa

      Poco – in apparenza - è successo al G20 di Cannes, il 3-4 novembre, se non un lento, progressivo spostamento degli equilibri: la Germania sempre rigida, ma d’accordo a estendere gli interventi di salvataggio; la Cina sempre cauta, ma disponibile a un ruolo maggiore; gli Stati uniti sempre più ai margini della scena; la Grecia in un’emergenza caotica; l’Italia screditata, al centro della speculazione e ora messa sotto tutela da Commissione europea e Fondo monetario.
      6 novembre 2011 - Mario Pianta
    • La globalizzazione e l'agricoltura del terzo mondo

      Per i suoi sostenitori, la globalizzazione sarebbe un processo evolutivo naturale e inevitabile che, inserendoci nelle maglie del villaggio planetario, genererebbe crescita e prosperità per tutti. I popoli del Terzo Mondo potrebbero accedere al lavoro e migliorare il loro livello di vita solo integrandosi nei mercati mondiali.
      13 marzo 2011 - Vandana Shiva
    • Alle radici della cultura della crescita c'è la cultura del dominio

      Praticata a colpi d'armi o con la forza dell'economia la cultura del dominio ha assunto diverse sembianze nel corso della storia e fino ai nostri giorni. Secondo l'archeologa Marija Gimbutas per rintracciare le radici di questa ideologia bisogna risalire all'epoca remota in cui la cultura dell’Antica Europa venne contaminata dalla visione kurgan, esaltatrice dell’espansione e della guerra.
      13 dicembre 2010 - Filippo Schillaci
    • Wikileaks, Mr. Crash ed il Picco del denaro

      Wikileaks, Mr. Crash ed il Picco del denaro

      Mi rifiuto di pensare che non ve lo siate chiesto: chi finanzia Wikileaks?
      Una risposta semplice potrebbe essere che Wikileaks sia finanziata, direttamente e/o indirettamente anche o forse sopratutto da Mr. Crash, alias George Soros, tramite la sua fondazione.
      2 dicembre 2010 - Pietro Cambi
    • La spirale perversa delle delocalizzazioni

      I commenti critici alle recenti dichiarazioni dell’amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne, in ordine alla scarsa redditività degli stabilimenti Fiat in Italia e alla conseguente necessità delle delocalizzazioni, si sono - per lo più - concentrati sulle capacità gestionali del management dell’azienda e sulla censurabilità di quelle dichiarazioni alla luce dei cospicui finanziamenti pubblici ricevuti in passato da Fiat.
      1 dicembre 2010 - Guglielmo Forges Davanzati
    • I profitti della crisi

      La crisi economica sta imperversando in maniera sempre più drammatica in tutto l'Occidente. Le imprese chiudono o delocalizzano, la disoccupazione sale a ritmo forsennato
      28 luglio 2010 - Marco Cedolin
    • Corsa contro il tempo

      Secondo Jeremy Rifkin entro il 2014 ci sarà la stretta petrolifera, ma per cambiare il nostro stile di consumo la finestra temporale è veramente limitata. «Ci siamo trasformati in mostri che stanno divorando il Pianeta»
      12 luglio 2010 - Redazione REES Marche
    • Tassare i capitali finanziari

      La crisi economica è tutt’altro che finita. Questa crisi riconferma l’indispensabilità della lotta contro la finanziarizzazione dell’economia
      Attac Italia Pubblicato giovedì 22 Aprile 2010
      11 luglio 2010 - Attac Italia
    • Richieste impossibili

      "Se i Paesi europei periferici scegliessero un approccio keynesiano, sarebbero massacrati dai mercati" (The Financial Times, 10 febbraio 2010) Alcuni la chiamano la "crisi 2". Dopo la "tempesta subprime", che aveva riguardato i sistemi finanziari, ora nell‟occhio del ciclone ci sono gli Stati, o meglio, il Debito sovrano, ossia i titoli emessi dai vari Paesi a finanziamento dello stesso.
      20 giugno 2010 - Redazione Rees Marche
    • E' tutto falso, e ci stanno ammazzando

      Faccio appello ai pochi che ancora usano la loro testa, vi prego, osservate. L’Europa dell’euro sta esplodendo, e i prossimi a finire sotto le macerie saremo noi italiani, i portoghesi e gli spagnoli. Poi verranno i francesi e i tedeschi. Perché?
      16 maggio 2010 - Paolo Barnard
    • Patto tra Comuni ed Imprese: è possibile uscire dalla Crisi?

      Forse esiste la possibilità di salvare questo Paese e la sua industria manifatturiera, ma per riuscirci bisogna probabilmente partire dalla periferia, dai Comuni, piccoli e medi, dai Distretti ma soprattutto dalle loro imprese.
      11 aprile 2010 - Dr. Oronzo Turi
    • Meeting del governo inglese sul peak oil

      Doveva restare segreto persino l'evento stesso del meeting, ma il Guardian ha rotto le uova nel paniere. Questa è la prima notizia che ci riporta Rob Hopskins dal suo blog. Rob ha presenziato al summit sul peak oil del governo inglese come rappresentante di Transition Network, e racconta com'è andata.
      6 aprile 2010 - Debora Billi
    • Energia dall’auto, Fiat imiti Volkswagen

      La crisi della Fiat, con il rischio di cassa integrazione per migliaia di operai, potrebbe rivelarsi l'occasione per mettere in atto un piano di riconversione che sfrutti la microgenerazione di energia. I mezzi tecnici ci sono già. Ciononostante, probabilmente, niente di tutto ciò sarà fatto.
      28 febbraio 2010 - Andrea Bertaglio
    • La povertà nell'Unione Europea

      L'Europa, il vecchio continente che in Africa, in America Latina e in Asia ha colonizzato estesi territori, da cui ha estratto ricchezze che hanno consentito lo sviluppo dei suoi Paesi e delle sue società, si presenta nei censimenti di questo XXI secolo con oltre 80 milioni di abitanti poveri.
      13 febbraio 2010 - Hedelberto López Blanch
    • I cinque requisiti che spinsero in alto le PMI (Piccole Medie Imprese) sono finiti.

      Non e' ancora finita la botta presa con la speculazione sui titoli subprime, e gia' i cowboys ci stanno preparando la prossima.
      2 novembre 2009 - Redazione Rees Marche
    • Giovanni Mazzetti : la crisi economica in tre atti

      Ha ragione Freud quando compatisce gli esseri umani per la loro evidente difficoltà di imparare dall'esperienza. Una difficoltà che si manifesta nel loro essere spesso vittime di una spinta a ripetere coattivamente alcuni comportamenti, nonostante in precedenza abbiano avuto esiti disastrosi.
      1 novembre 2009 - Giovanni Mazzetti
    • La crisi economica devastante per la fame nel mondo

      Nel 2009 le persone che soffrono la fame hanno raggiunto i 1,02 miliardi. Lo rivela il rapporto 2009 sulla fame nel mondo (Sofi) diffuso dalla Fao. La responsabilità maggiore è dovuta alla recessione economica mondiale.
      19 ottobre 2009 - Redazione Rees Marche
    • L'Umanità al bivio

      Dopo la conclusione del G8 in Abruzzo e il viaggio di Obama in Africa, desideriamo contribuire alla riflessione con questo approfondimento di Leonardo Boff .
      4 agosto 2009 - Leonardo Boff
    • Il cammino più corto verso il disastro

      Tre riflessioni sul collasso del sistema neoloiberale.
      4 agosto 2009 - Leonardo Boff

    Feed Rss

    News ed articoli dalle Aree Tematiche e dai GAS

    Sito realizzato con PhPeace 2.5.9

    PhPeace è software libero, e ognuno è libero di ridistribuirlo secondo le condizioni dellaLicenza GNU GPL

    A meno di avvisi di particolari (articoli con diritti riservati) il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato.

    validateXHTMLcclvalidateCSS

    Segnala eventuali errori al WebMaster | RSS logo